Skip to content High contrast mode
Tassa scolastica 4.500 € all'anno

La tassa di iscrizione per gli studenti non comunitari che entrano in Italia con un visto di studio viene calcolata sulla base di una tariffa fissa e dipende dalla cittadinanza.
Se gli studenti extracomunitari provengono da una famiglia con risorse finanziarie limitate, possono scegliere di calcolare la quota di iscrizione in base al reddito familiare (in tal caso sarebbe compresa tra € 156,00 e € 3.985,00 annui).
Per maggiori informazioni consultare questo link

Tassa di iscrizione 35 € una tantum
Maggiori informazioni

geologia.unipv.it 

Panoramica

La Laurea Magistrale bilingue in Scienze Geologiche Applicate è finalizzato alla formazione di laureati in possesso di un profilo culturale che unisca basi adeguate di cultura scientifica e conoscenze specifiche nei principali campi di applicazione delle Scienze della Terra.
Gli insegnamenti vengono erogati in italiano e in inglese, in un impianto didattico studiato per offrire la massima flessibilità e per adattarsi agli interessi scientifici dei nostri studenti.
Il possesso dei requisiti e l’adeguatezza della preparazione vengono verificati attraverso un colloquio dello studente con una commissione designata dal Consiglio Didattico.
Per l’immatricolazione occorre soddisfare le seguenti condizioni:
a) possedere il titolo di laurea conseguito in Scienze Geologiche e in Scienze della Terra, oppure in altra classe il cui percorso formativo preveda non meno di 72 crediti formativi universitari in settori scientifico-disciplinari dell’area di scienze geologiche oppure un altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo dal Consiglio didattico;
b) conoscenza della lingua inglese, che può essere dimostrata attraverso la presentazione di idonea certificazione (livello B2 del Quadro Comune Europeo di riferimento delle lingue stabilito dal Consiglio d’Europa). In mancanza di certificazione, la conoscenza della lingua è verificata attraverso il colloquio preliminare.
I laureati nel corso di Laurea Magistrale in Scienze Geologiche Applicate potranno esercitare attività nei campi di:
- indagini geologiche e prospezioni geognostiche applicate alla progettazione ed esecuzione di opere ingegneristiche;
- prospezione geologica del sottosuolo per la ricerca e l’utilizzo dei giacimenti d’idrocarburi e di energia geotermica;
- prospezione geologica del sottosuolo per la ricerca, l’utilizzo e la protezione delle risorse idriche sotterranee;
- cartografia geologica di base e tematica, inclusi la cartografia informatica e i sistemi informativi territoriali;
- valutazione d’impatto ambientale e recupero di siti estrattivi dismessi;
- ricerca e caratterizzazione di geomateriali di interesse commerciale;
- indagini per la valutazione e prevenzione del degrado dei beni culturali e ambientali e per la loro conservazione e valorizzazione;
- ricerca scientifica
Tali professionalità potranno trovare applicazione in aziende, società e studi professionali impegnati in campo ambientale, ingegneristico e nella ricerca di georisorse, in enti locali (Comuni, Province, Regioni, Comunità Montane), nazionali (Ministeri) e internazionali (UNESCO, FAO etc.), oltre ad Istituti di ricerca pubblici e privati (Università, CNR, INGV, Protezione Civile etc.).
La durata del corso di studio è di due anni. Le attività formative del corso di Laurea Magistrale corrispondono a un totale di 120 CFU.
Per le attività formative caratterizzanti, gli studenti devono conseguire nei due anni di corso:
- 18 CFU nelle discipline di ambito geologico-paleontologico;
- 24 CFU nelle discipline di ambito geomorfologico-geologico applicativo;
- 18 CFU nelle discipline di ambito mineralogico-petrografico-geochimico.
Nel complesso gli esami delle attività caratterizzanti sono non più di otto.
Il curriculum prevede inoltre che lo studente acquisisca almeno:
- 18 CFU nell’ambito delle attività formative affini e integrative, corrispondenti a tre insegnamenti da 6 CFU;
- 12 CFU di attività formative a libera scelta, inserendo nel piano di studi uno o più insegnamenti attivi dall’intera offerta di Ateneo, compresi quelli di ambito geologico.
Alla Prova Finale e allo svolgimento del Tirocinio sono rispettivamente attribuiti un peso di 23 e 6 CFU. Il Tirocinio è parte integrante del percorso formativo e contribuisce al raggiungimento degli obiettivi del corso di Laurea Magistrale. È svolto presso enti/aziende con cui l’Università di Pavia ha una convenzione. Inoltre, verrà riconosciuto 1 CFU per Competenze Trasversali agli studenti che avranno frequentato attività di didattica integrativa.
Le lezioni frontali del corso di Laurea Magistrale vengono arricchite da esercitazioni in laboratorio e numerose escursioni sul campo: in questo modo il geologo acquisisce solide competenze pratiche e impara ad applicare ciò che ha appreso in aula. L’Ateneo riconosce l’importanza delle attività di terreno per i nostri studenti, sostenendo con risorse economiche adeguate l’attività didattica dei nostri corsi di studio.
Gli studenti possono svolgere parte dei propri studi presso Università all’estero con programmi di mobilità studentesca riconosciuti dalle Università dell’Unione Europea (ERASMUS Studio, ERASMUS+, ERASMUS Traineeship). Lo studente può effettuare periodi di studio all’estero anche in sedi non appartenenti a programmi di mobilità studentesca, per la preparazione della tesi di laurea, purché preventivamente approvati dal relatore di tesi con dichiarazione scritta da trasmettere alla Segreteria Studenti per regolarizzare la posizione assicurativa dello studente.
I laureati magistrali in Scienze Geologiche Applicate possono concorrere per i posti di dottorato disponibili presso il Dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente. Il tema centrale del Dottorato di Ricerca in Scienze della Terra e dell’Ambiente è lo studio del sistema Terra, nelle sue diverse componenti abiotiche e biotiche.
Il Dottorato è finalizzato all’acquisizione di competenze scientifiche altamente qualificate in tutti gli ambiti disciplinari delle Scienze della Terra e della Natura. Attraverso una vasta rete di collaborazioni internazionali, con università, centri di ricerca e imprese, i dottorandi possono sviluppare la propria ricerca, di base e applicata.

Struttura del programma

Per il Piano di Studi e ulteriori informazioni consultare questo link

Sbocchi professionali

Le professionalità dei laureati nel corso di laurea Magistrale in Scienze Geologiche Applicate potranno trovare applicazione in studi professionali (geologici, ingegneristici, naturalistici), imprese di ingegneria civile, Enti Territoriali (Regioni, Province, Comuni, Comunità montane, Parchi naturali, Dipartimento della Protezione Civile), compagnie petrolifere, società di servizio all’esplorazione e alla perforazione petrolifera, società di bonifiche ambientali, società di energie rinnovabili, industrie estrattive e di trasformazione di materiali geologici (produzione di cemento, ceramica, vetro). Altri sbocchi professionali sono rappresentati dagli enti di ricerca pubblici (ad esempio: Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), enti di ricerca privati, Università, Ministeri (ad esempio “Ambiente e Tutela del Territorio” e “Mare, Sviluppo Economico e Infrastrutture”) e compagnie assicurative.

Candidati ora! Anno accademico 2020/21
Periodo di candidatura concluso
Inizio degli studi
28/set/2020

Le scadenze per le candidature valgono per i cittadini di: Stati Uniti

Candidati ora! Anno accademico 2020/21
Periodo di candidatura concluso
Inizio degli studi
28/set/2020

Le scadenze per le candidature valgono per i cittadini di: Stati Uniti